Loading, please wait...
Loading, please wait...
 
Ricordami
 
Accesso al tuo account o acquista come ospite?
 
Ricordami
 
Registrati | Recupera l'account
Chiudi
It
En
Accesso Accesso Registrati Registrati
CARRELLO
0
Articoli

Il Vademecum della Tenda a Pacchetto

Si fa presto a dire tenda a pacchetto! Ma poi dovremmo distinguere tra pacchetti dritti, steccatiarricciati, a vetro, a soffitto, tende a pacchetto per il bagno, la cucina, il soggiorno… e non finiremmo più!

Ho voluto radunare in un solo articolo quello che in tanti mi chiedono ogni giorno in negozio oppure contattandomi qui sul sito, cercando di rispondere ai dubbi, offrendo suggerimenti e cercando di capire insieme qual è la tenda a pacchetto più adatta a seconda delle TUE esigenze. 

Perché la tenda a pacchetto perfetta in assoluto non esiste, ma quella perfetta per te sì

tenda-pacchetto-vetro

Pacchetti a vetro in misto lino

Oltre la tenda c’è di più!

La tenda pacchetto è molto più di un drappeggio di stoffa infilato dentro un bastone: è un’opera di raffinata sartoria in cui ogni pezzo è fondamentale per la riuscita dell’insieme.

La tenda a pacchetto richiede un lungo e minuzioso processo di produzione (pensa ad esempio a tutti gli anellini cuciti a mano) in cui ogni dettaglio è assemblato agli altri meticolosamente e dove anche un piccolo errore può influenzare l’intero meccanismo.

Se quindi ti chiedi come mai la tenda a pacchetto costa più della tenda classica… beh, adesso sai perché! 😉

 

Le 3 caratteristiche universali della tenda a pacchetto

L’universo delle tende a pacchetto è ampio e variegato, con stili, arricciature, colori e tessuti differenti.

Ci sono però tre caratteristiche che tutti i pacchetti hanno in comune. Eccole.

È versatile

Le tende a pacchetto non sono semplici oggetti di arredamento, ma tocchi di design camaleontici in grado di valorizzare l’ambiente in cui vengono appese.

Se c’è infatti una cosa che la tenda a pacchetto sa fare bene è adattarsi alle situazioni. È un po’ come il parmigiano, che dove lo metti non sfigura mai.

Anche se alcune tipologie, come i pacchetti a vetro, sono particolarmente indicati nelle cucine e nei bagni perché non richiedono spazio, possiamo dire che in generale tutti i tipi di pacchetto stanno bene in tutti gli ambienti. Naturalmente dopo i necessari adattamenti del caso, come la scelta del tessuto, il colore e il punto di ancoraggio.

Ottimizza lo spazio

A differenza della classica tenda da bastone, che può essere raccolta di lato, le tende a pacchetto vengono appese a degli impianti che consentono loro di piegarsi e raccogliersi verso l’alto, occupando il minimo spazio necessario.

Se hai perciò a che fare con ambienti piccoli o particolarmente ingombri, i pacchetti ti salveranno la vita.

È personalizzabile

Proprio perché i pacchetti svolgono spesso e volentieri il ruolo di “Mr. Wolf-risolvo problemi”, le tende a pacchetto sono quasi sempre su misura, ideate, studiate e realizzate sulla base delle esigenze specifiche del cliente, non solo in termini di misure ma anche di colori e di tessuto.

tenda-pacchetto-su-misura

Pacchetto dritto a soffitto in lino

Dritta, steccata o arricciata? Le tipologie

Pacchetti dritti

Sono le tende a pacchetto più semplici, che non significa certo le meno belle, anzi!

A me piacciono moltissimo perché non esiste luogo o stile di arredamento in cui stonino e perché riescono a coniugare perfettamente due elementi fondamentali degli ambienti moderni: eleganza e praticità.

I tessuti più adatti per queste tende a pacchetto moderne non sono né troppo pesanti né troppo leggeri. La consistenza giusta, in termini di robustezza e bassa tendenza a sgualcirsi, è quella del misto lino ma anche il lino puro può essere una buona soluzione.

Pur adatti a ogni tipo di ambiente, i pacchetti dritti sono a proprio agio soprattutto negli uffici, negli studi di professionisti, negli ambienti moderni e nelle stanze che hanno bisogno di un tocco di sobrietà.

Se invece così “puri” ti sembrano troppo “seriosi” è possibile aggiungere un tocco di personalità arricchendo la tenda a pacchetto lineare con bordi e profili colorati.

pacchetti dritti sono perfetti anche come secondo strato in associazione alle tende classiche, per bilanciarne il movimento.

pacchetti-dritti-vetro-tende-su-misura

Tendine a pacchetto a vetro in lino bianco

Tende a pacchetto steccate

pacchetti steccati sono l’evoluzione dei pacchetti dritti. Oltre al “peso” inserito nella tasca inferiore come molte tende a pacchetto, la versione steccata prevede altre listarelle di alluminio o plexiglass inserite in corrispondenza di ogni piega. L’effetto, al momento della chiusura, è molto regolare, ordinato e un po’ spigoloso.

Le tende pacchetto steccate sono particolarmente adatte nelle sale d’attesa, negli uffici, nei soggiorni ampi e in generale in tutte le stanze arredate in stile moderno e minimale.

Anche in questo caso i tessuti migliori sono i lini e i misti lini.

 

Tende a pacchetto arricciate

Pacchetti con sfondo piega

Dal moderno ci spostiamo verso il tradizionale, ma in modo graduale. Le tende a sfondo piega sono tende più classiche delle precedenti, ma un classico rivisitato.

Grazie alla presenza di una o due pieghe che si aprono nella parte alta, la tenda risulta mossa ma non troppo. Nella parte superiore le pieghe sono piatte ma man mano si aprono donando morbidezza e ricchezza alla tenda.

Per realizzare i pacchetti con sfondo piega si possono utilizzare consistenze morbide come la garza di poliestere, la garza di lino, la georgette e il misto lino. Chi cerca un effetto più coprente dovrebbe invece prendere in considerazione i taffetà, i lini pesanti e la seta.

Questo tipo di tende a pacchetto arricciate sono perfette per chi non ama l’eccessiva linearità e quando si vuole dare un po’ di movimento all’ambiente senza però esagerare.

Pacchetti a palloncino

pacchetti a palloncino sono forse i più classici, quelli a cui si pensa solitamente quando si parla di tende a pacchetto.

È il trionfo del movimento: a differenza dei pacchetti precedenti, dove l’arricciatura si realizza solo nella parte inferiore della tenda, in questo caso parte dall’alto, prosegue per tutta la lunghezza della tenda e finisce in un’arricciatura multipla e poderosa.

Le tende a pacchetto a palloncino vengono solitamente realizzate con tessuti sottili e vaporosi, come la georgette, il taffetà e la seta e sono perfette per chi vuole regalare un tocco di brio a una stanza dall’arredamento classico o per dare una pennellata di rococò a un ambiente eccessivamente regolare.

pacchetto-sfondo-piega

Pacchetto con sfondo piega in misto seta

Pacchetti a vetro, a parete o a soffitto? Il punto di fissaggio

Le tende a pacchetto possono essere fissate direttamente sullo stipite della finestra, sulla parete oppure al soffitto.

Se ti stai chiedendo quale punto di ancoraggio sia meglio, è bene che tu sappia che in fatto di tende – come di ogni altra cosa, d’altronde, in questa incerta vita – “meglio” e “peggio” sono concetti piuttosto relativi. Tutto dipende dalla situazione, da qual è la funzione della tenda e in quale ambiente deve essere appesa.

Se la tenda, oltre a regolare la luce, ha anche la funzione di nascondere qualcosa alla vista, come il cassone della tapparella, è meglio scegliere un pacchetto grande a soffitto, mentre se sei così fortunato da avere delle finestre ornate di boiserie vorrai fare di tutto per non coprirle e quindi opterai per i pacchetti a finestra.

Un altro elemento da considerare nella scelta tra una tenda pacchetto a vetro e un pacchetto a soffitto è il tipo di stanza.

Se la stanza è piccola la tenda a vetro donerà all’ambiente profondità e un’illusione di grandezza, oltre a risolvere il problema di ritrovarsela sempre tra i piedi con rischio inciampo.

Per le tende a pacchetto a soffitto o a parete serve invece uno spazio sufficiente sopra la finestra per poterle sollevare completamente quando si vuole aprire la finestra.

L’ancoraggio al soffitto può essere utile anche quando si vuole regalare un surplus di luminosità a una stanza troppo buia, ma va evitato come la peste in caso di tende a pacchetto per porte finestre, in quanto per poterle aprire e chiudere la tenda va completamente raccolta verso l’alto e questo può risultare un po’ brigoso.

 

Impianti e montaggio

Le tende a pacchetto vengono fissate a degli impianti, che poi a loro volta vengono fissati al soffitto, alle pareti oppure al serramento.

Gli impianti per tende pacchetto sono di due tipi: a corda e a catenella.

Per i pacchetti a vetro di piccole dimensioni di solito utilizziamo l’impianto a corda, sia per mantenere contenuti i costi, sia perché sono molto facili e intuitivi da usare.

Per pacchetti di grandi dimensioni è meglio invece optare per impianti più solidi come quelli a catenella, soprattutto se i tessuti utilizzati sono di un certo peso (pacchetti in lino pesante o di tessuti oscuranti).

Per quanto riguarda il montaggio, ti invito a leggere l’articolo che ho scritto su come montare le tende a pacchetto a vetro in pochi minuti.

tenda-pacchetto-su-misura-sfondo-piega

Pacchetti a vetro sfondo piega in abbinamento a tende classiche

Come scegliere i tessuti e i colori delle tue tende a pacchetto

Tessuti adatti…

In genere, i tessuti per realizzare le tende a pacchetto non devono essere né troppo pesanti (per Impianti a corda), per evitare di inceppare il meccanismo di chiusura, né troppo leggeri, per evitare il tiro del filo degli anellini (che, lo ricordo, qui a Tende su Misura vengono cuciti a mano uno a uno!).

Ma una volta individuato il range di riferimento, si tratta di scegliere il tessuto più adatto in base al tipo di tenda a pacchetto desiderata, all’ambiente in cui va appesa e all’effetto che si vuole ottenere.

Ottimi, come abbiamo detto, il lino e il misto lino, i tessuti di poliestere ma anche il cotone e le miscele di poliestere e lino.

Nelle camere da letto si possono usare tessuti oscuranti così da potere creare velocemente l’ambiente buio necessario per conciliare il sonno, ma vanno benone anche i tessuti di peso medio perché lasciano passare la luce e allo stesso tempo proteggono la privacy.
Per le tende a pacchetto in cucina e in bagno, invece, dove l’aria è spesso umida, è meglio preferire i tessuti misti di poliestere, più restii a sgualcirsi, oppure il misto lino, adatto ad assorbire l’umidità.
Ci sono anche altri fattori che devi tenere in considerazione durante la scelta del tessuto, ad esempio le dimensioni della stanza. Se l’ambiente è piccolo e la luminosità scarsa è meglio scegliere tessuti leggeri e delicati, più porosi al passaggio della luce.

 

… e tessuti da evitare

Per le tende a pacchetto vanno in genere scartati tutti i tessuti “troppo”:

 

– troppo pesanti (tessuti da tappezzeria, velluti molto consistenti), perché potrebbero fare inceppare il meccanismo di chiusura;

– troppo rigidi (PVC, tela cerata), perché faticherebbero a piegarsi e quindi a impacchettarsi bene;

– troppo leggeri (organza), perché lasciano vedere i fili dell’impianto e col tempo possono rovinarsi o perché troppo delicati di fronte a situazioni di umidità ed esposizione solare.

Tende pacchetto in cotone stampato

Colori sì, colori no

Anche i colori appartengono al sacrosanto, e pericolosissimo, terreno dei gusti personali (non a caso è la terza delle 3 regole fondamentali per scegliere il colore delle tende…), ma è giusto che nella tua scelta tu tenga in considerazione alcuni fattori.

Se la tua stanza è già un tripudio di colori evita come la morte le stoffe stampate, a meno che tu non scelga di utilizzare la stessa che riveste qualche altro elemento dell’arredamento, ad esempio il divano (resta comunque una scelta molto coraggiosa!). Meglio in questi casi smorzare l’“aspetto arlecchino” con una tinta unita e chiara, oppure seguire la linea di colore dominante nella stanza.
Se l’arredamento è classico, con una prevalenza di mobili in legno o un arredamento chiaro, si può osare una tenda a pacchetto a fantasia o a tinta unita accesa.
I tessuti a fantasia e le stampe sono ammesse anche negli ambienti meno formali della casa, come la cucina, il bagno o la camera da letto e le camerette dei più piccoli.
Se una tenda tutta colorata ti sembra una scelta troppo estrema, puoi sempre optare per una tenda a tinta chiara arricchita con bordi o profili colorati, giusto per un tocco di personalità.
Infine, occhio alla luce. Per le stanze esposte al sole scegli per i tuoi pacchetti colori chiari che non sbiadiscono, mentre le tinte unite (e i tessuti raffinati) andrebbero completamente boicottate in cucina, dove il rischio “spruzzo” è sempre dietro l’angolo.
Colori “no” tout court non ne esistono ma, a meno che tu non voglia per qualche motivo bizzarro creare un’atmosfera drammatica dentro le pareti di casa tua, bandisci con fermezza e senza ripensamenti le tinte troppo scure, che la vita sa già essere troppo grigia di per sé.

 

Un’ultima nota: attenzione ai più piccoli. Corde e catenelle sono sempre una tentazione ma possono anche essere pericolose. Assicurati che le corde delle tue tende a pacchetto siano quindi sempre fuori dalla portata dei bambini piccoli.

 

Se questo articolo ti è piaciuto, per favore condividilo, potrebbe essere utile anche a qualcun altro! 🙂

Le conosci già le nostre Tende pacchetto a vetro online? Se vuoi scoprire qual è la tenda a pacchetto su misura più adatta a te non devi fare altro che scrivermi